220 educatori in Serbia sono pagati anche se non lavorano e hanno uno stipendio superiore rispetto ai colleghi che lavorano con un monte ore ridotto?!

Professori che non entrano mai in classe o spesso non si fanno vedere a scuola ricevono circa 35.000 dinari al mese, mentre qualcuno che ha almeno un terzo o un quinto del monte ore guadagna circa 16.000 o 10.000 dinari, afferma Milorad Antic.

Nell’anno in corso, 220 professori, se nel frattempo non trovano un impiego in una scuola, riceveranno il 65% del loro stipendio senza una sola lezione o un solo ingresso in classe. Secondo l’ultima analisi sugli esuberi del 9 settembre, si tratta di dipendenti che hanno completamente perso il loro monte ore lezioni.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Secondo il Ministero della Pubblica Istruzione, gli insegnanti in esubero riceveranno il 65% del loro ultimo stipendio, per un anno e 15 giorni, fino al 15 settembre del prossimo anno. Se durante questo periodo non inizieranno a lavorare per almeno una parte delle ore previste, verrà loro invalidato il contratto e saranno pagati con un indennizzo o un trattamento di fine rapporto.

L’elenco comprende anche 3.825 persone che hanno perso parte del monte lezioni e 5.278 educatori già a tempo parziale.

E mentre quelli che non fanno nulla riceveranno i due terzi dello stipendio per un anno, i professori che affermano di avere il 50% del monte ore riceveranno metà dello stipendio. I sindacati sottolineano che stanno cercando di reclutare il maggior numero possibile di colleghi per coprire almeno una parte o tutto il monte ore.

Mentre oltre 8.000 insegnanti sono in eccesso o inseguono un monte ore, ci sono 32.083 posti vacanti nelle scuole in Serbia, almeno sulla carta. La maggior parte degli insegnanti in esubero sono nelle materie professionali in scuole che hanno visto un minor numero di studenti iscritti (meccanica, conceria, tessile) mentre mancano professori di matematica, informatica e fisica.

Secondo Milorad Antic, presidente del Forum degli esperti delle scuole professionali, è assurdo che qualcuno che non fa nulla per un anno ottenga significativamente più del salario minimo, mentre quelli che insegnano qualche ora ricevano meno denaro dei colleghi.

“È illogico che professori che non entrano in classe per un anno e spesso non si fanno vedere a scuola ricevano circa 35.000 dinari al mese, mentre qualcuno che insegna per almeno un terzo o un quinto del monte riceva circa 16.000 o 10.000 dinari”, sottolinea Antic.

https://www.kurir.rs/vesti/drustvo/3322969/bez-ijednog-jedinog-casa-220-prosvetara-prima-platu-iako-uopste-ne-radi-i-to-vecu-od-onih-koji-rade-ali-imaju-manje-casova

Photo credits: “MARINA LOPIČIĆ”

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top