Migliorano le previsioni sul rating della Serbia

Le agenzie di rating “Standard & Poor’s” e l’agenzia “Fitch” hanno migliorato le prospettive del rating della Serbia”, viene comunicato dalla Banca Nazionale di Serbia (NBS).

“Standard&Poor’s” ha cambiato da “negativo” a “stabile”la previsione di credit-rating della Serbia per l’indebitamento a lungo termine in valuta locale e straniera,confermando il rating del credito della Serbia a livello “BB-“.

Allo stesso tempo, il rating della Serbia per l’indebitamento a breve termine è stato confermato a livello “B”.

“Il miglioramento della posizione e del rating è avvenuto principalmente grazie all’attuazione con successo di un ambizioso piano di consolidamento fiscale e delle riforme strutturali,da  una ripresa economica guidata dagli investimenti e dal ribasso degli squilibri esterni” – si legge nella nota della NBS.

Infatti, come stimato dalla S&P, grazie all’attuazione coerente delle misure di consolidamento fiscale, la Serbia è  riuscita a ridurre il disavanzo statale nel 2015 al 4,1% del PIL.

Oltre a questo, si prevede che la terza revisione dell’accordo precauzionale con il Fondo Monetario Internazionale si concluderà con successo e che il consolidamento fiscale e le riforme strutturali proseguiranno fino a conclusione e questo va rafforzare la fiducia degli investitori e contribuisce alla sostenibilità delle finanze pubbliche.

In merito ai finanziamenti esterni, si fa notare che esistono alcuni rischi, ma si prevede un stabile e costante l’afflusso degli investimenti diretti esteri.

La Banca di Serbia ricorda che il rapporto di Standard&Poor sulla crescita economica nel 2015 evidenzia che la crescita economica è avvenuta principalmente attraverso investimenti diretti esteri.

(Ekapija, 18.01.2016)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top