Già 2 miliardi di euro di IDE in Serbia quest’anno

Fino a luglio di quest’anno, in Serbia sono stati effettuati circa due miliardi di euro di investimenti diretti esteri (IDE), una cifra inferiore del 3,5% rispetto allo stesso periodo del 2021, un anno record in termini di afflusso di IDE – afferma la Banca nazionale di Serbia.

La banca centrale sottolinea inoltre che l’afflusso di investimenti diretti esteri (IDE) è rimasto stabile nonostante l’aggravarsi delle tensioni geopolitiche e che, secondo i dati preliminari, gli investimenti precedentemente annunciati non saranno rinviati.

“La struttura degli investimenti diretti esteri è rimasta diversificata sia dal punto di vista geografico che da quello dei progetti e, secondo i dati ufficiali del primo trimestre del 2022, la Cina ha effettuato i maggiori IDE in Serbia (234,4 milioni di euro), seguita da Svizzera (115,5 milioni di euro), Gran Bretagna (56,4 milioni di euro) e Germania (56,4 milioni di euro). Per quanto riguarda le previsioni sugli IDE per tutto il 2022, la Banca nazionale prevede che le tendenze positive relative continueranno e che fino alla fine del 2022 gli IDE raggiungeranno probabilmente il livello del 2021 (3,86 miliardi di euro), afferma la Banca nazionale.

Secondo la valutazione della banca centrale, gli investimenti fissi lordi (che comprendono anche gli investimenti privati nazionali) quest’anno, nonostante tutte le sfide del contesto internazionale, registreranno una crescita reale più rapida rispetto al PIL totale, il che significa che la loro quota nel PIL reale continuerà molto probabilmente ad aumentare. Questa quota si sta avvicinando al 25%, dal 16,5% circa (2013 e 2014), cioè prima di questo ciclo di investimenti iniziato nel 2015.

(Politika, 11.08.2022)

https://www.politika.rs/sr/clanak/514173/Do-sada-dve-milijarde-evra-stranih-investicija

 

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top