2.400 aziende serbe esportano merci CBAM in Europa

Circa 2.400 aziende serbe hanno esportato i cosiddetti beni CBAM (Carbon Border Adjustment Mechanism – Il Meccanismo di Aggiustamento delle Frontiere per il Carbonio) nell’Unione Europea lo scorso anno e 1.400 di loro lo hanno fatto nell’ultimo trimestre del 2023. Queste cifre non includono solo i produttori, ma anche i commercianti o gli utenti di questi beni, ha dichiarato la Camera di commercio serba.

La Camera di commercio serba non dispone di dati precisi sul numero di aziende serbe che hanno inviato le relazioni CBAM ai loro partner dell’UE, per quanto riguarda il primo periodo di rendicontazione (quarto trimestre del 2023), perché il CBAM come meccanismo è stato creato per scambiare principalmente i dati sulle emissioni incorporate tra le aziende, gli esportatori al di fuori dell’UE e gli importatori con sede nell’UE, e al momento non esiste un registro nazionale centralizzato pubblicamente disponibile delle aziende che devono rispettare le regole del CBAM.

Secondo i dati della Camera di Commercio serba, il maggior numero di aziende i cui prodotti sono soggetti alle regole CBAM sono nel settore dell’alluminio, del ferro e dell’acciaio (secondo stime preliminari, oltre il 95%).

A causa della mancanza di risorse e del livello di preparazione, le piccole e medie imprese del settore della lavorazione dei metalli incontreranno molte sfide, sia che esportino direttamente il prodotto finale nell’UE sia che il loro prodotto sia uno dei prodotti inclusi nella catena di fornitura del prodotto finale esportato da un’altra azienda.

Il Meccanismo di Aggiustamento delle Frontiere per il Carbonio è lo strumento dell’UE per imporre un prezzo equo al carbonio emesso durante la produzione di beni ad alta intensità di carbonio che entrano nell’UE e per incoraggiare una produzione industriale più pulita nei Paesi terzi. Durante la fase transitoria, si applicherà solo alle importazioni di cemento, ferro e acciaio, alluminio, fertilizzanti, elettricità e idrogeno.

(Nova Ekonomija, 07.02.2024)

https://novaekonomija.rs/vesti-iz-zemlje/prosle-godine-2-400-firmi-iz-srbije-izvozilo-cbam-robu-u-eu

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!