Krstic: “Riduzione degli stipendi pubblici tra le prime misure economiche””

Oltre alla decurtazione del 10% degli stipendi statali, il Ministro delle Finanze ha annunciato l’eliminazione della tassa di solidarietà, la revisione del bilancio e la ratificazione dell’accordo sul prestito dagli Emirati Arabi Uniti.

Ospite dell’emittente privata Pink, Krstic ha detto che la tassazione degli stipendi dei dipendenti pubblici porterà a un risparmio di 20 miliardi di dinari e che il suo effetto sarà precisato con la definizione delle scale di retribuzione, prevista per fine anno. Il Ministro ha precisato che verrà ridotta la base imponibile e che i salari minimi verranno salvaguardati. La tassa di solidarietà verrà eliminata il 1 luglio, mentre la ratificazione (prevista per i prossimi giorni) dell’accordo con gli EAU servirà a rendere effettivamente disponibile il miliardo di euro concesso a marzo dagli sceicchi.

Krstic ha spiegato che la revisione del bilancio statale servirà a rendere più efficace l’attuazione delle previste misure economiche. La copertura del buco di bilancio sarà ottenuta attraverso misure che non colpiscano direttamente i cittadini, in particolare grazie alla lotta all’economia sommersa e al riordino delle aziende pubbliche. Il Ministro ritiene che se verranno realizzati gli obiettivi prefissati nei prossimi sei mesi, le uscite e il deficit dello Stato saranno in linea con quanto desiderato.

(Beta, 28.04.2014)

lazar-krstic-tanjug-1385471721-403281

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top